rss feed AAA 
Social Network I siti ReMedia

News

Notizie dal mondo ReMedia, notizie dal mondo RAEE, notizie di un'economia del riciclo che sta crescendo, grazie all'aiuto di cittadini, consorzi, aziende, istituzioni, comuni. Eccone una selezione.

Studio Ncar: il 40% dei rifiuti viene incenerito illecitamente

01/09/2014

Secondo uno studio condotto dal National Center for Atmospheric Research Usa (Ncar), che ha coinvolto anche l’Environmental Protection Agency, oltre il 40% della spazzatura mondiale viene sottoposta a incenerimento non regolamentato emettendo nell’atmosfera molto più inquinamento di quanto riportato nei documenti ufficiali. Tali incendi, emettono gas e particelle nocivi che possono influenzare notevolmente la salute umana ed i cambiamenti climatici.

 

I rifiuti sottoposti a incenerimento non regolamentato sono di varia natura, tra essi sono presenti anche RAEE. Nello studio viene sottolineato come sia difficile stimare l’effettiva quantità di rifiuti bruciati illecitamente ma anche necessario sia per porre maggiore attenzione sul problema sia per quantificarne le conseguenze. Inoltre il fenomeno viene giudicato in probabile aumento dato che sempre più persone in tutto il mondo consumano una quantità maggiore di beni.

 

Il fenomeno sarebbe particolarmente vivo nei Paesi in via di sviluppo, dove ci sono meno impianti di smaltimento rifiuti, discariche controllate e inceneritori e dove la raccolta differenziata è ancora a livelli embrionali.

 

Secondo la principale autrice dello studio, Christine Wiedinmyer del Ncar, «l’inquinamento atmosferico in gran parte del globo è notevolmente sottostimato perché nessuno sta rintracciando la combustione degli incendi a cielo aperto di spazzatura. La combustione incontrollata di rifiuti è una delle principali fonti di sostanze inquinanti, ed è una cosa che dovrebbe ricevere più attenzione».



<< Torna all'elenco

CONSORZIO REMEDIA

REMEDIA SERVIZI

Tools

Riciclometro Ricerca Piazzola

Social media

Remedia su facebook - invita gli amici


twitter

Leggi gli ultimi tweet di ReMedia