rss feed AAA 
Social Network I siti ReMedia

News

Notizie dal mondo ReMedia, notizie dal mondo RAEE, notizie di un'economia del riciclo che sta crescendo, grazie all'aiuto di cittadini, consorzi, aziende, istituzioni, comuni. Eccone una selezione.

Con il volume dei RAEE cresce la consapevolezza dell’importanza del loro riciclo

10/09/2014

Anche il nuovo studio di Greenpeace "Green gadget: designing the future" conferma che i rifiuti elettronici sono in forte crescita.  Addirittura potrebbero arrivare a pesare quanto 11 piramidi e, se caricati su camion da 40 tonnellate, formerebbero una fila lunga tre quarti dell'equatore e i devices elettronici sono sempre più una parte significativa di questo quadro. Basti pensare che nel 2013 sono stati venduti globalmente circa 1,8 miliardi di cellulari e si prevede che nel 2014 la vendita dei dispositivi più popolari, come cellulari tablet e pc, salirà del 6% fino ad arrivare ad una produzione di 2,5 miliardi nel 2014.

 

Rilanciando un'analisi tracciata l'anno scorso dalle Nazioni Unite nel rapporto Solving the E-Waste Problem (StEP), lo studio di Greenpeace si stima che già oggi ognuno degli oltre 7 miliardi di abitanti del Pianeta butta più di 7 kg di RAEE all'anno (in Europa la media è doppia). Si prevede inoltre che nei prossimi anni ci sarà una crescita molto significativa che porterà il totale a 65,4 milioni di tonnellate: l'equivalente di 200 grattacieli come l'Empire State Buildings o di 11 piramidi di Giza.



Tuttavia il rapporto evidenzia "una crescente domanda di gadget più green, più duraturi, e l'industria ha dimostrato che un miglioramento è possibile". Da questo punto di vista la situazione è migliorata rispetto al passato: sul mercato ci sono sempre più prodotti che non contengono sostanze inquinanti e ad esempio più del 50% del mercato dei cellulari è rappresentato da produttori si muovono verso la produzione di devices più green. Nello studio inoltre si sottolinea che "quando le aziende mettono a frutto il loro know how e lo uniscono a uno spirito innovativo, può arrivare un cambiamento che riguarda l'efficienza e la capacità di riciclo delle sostanze pericolose contenute nell'e-waste".

 

I RAEE costituiscono sempre più una porzione consistente dei rifiuti prodotti ogni anno e l’attenzione su di essi va via via crescendo di pari passo alla consapevolezza che possono essere una risorsa da cui recuperare materie prime, compresi metalli preziosi e terre rare.



<< Torna all'elenco

CONSORZIO REMEDIA

REMEDIA SERVIZI

Tools

Riciclometro Ricerca Piazzola

Social media

Remedia su facebook - invita gli amici


twitter

Leggi gli ultimi tweet di ReMedia