Covid-19, misure straordinarie per il ritiro dei RAEE domestici

Alla luce dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, il Centro di Coordinamento RAEE ha predisposto nuove indicazioni per quanto concerne il servizio di ritiro RAEE domestici.

 A causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 la capacità operativa per ciò che concerne la gestione dei rifiuti tecnologici è stata ridotta e, parallelamente, sono diminuite anche le richieste di ritiro di RAEE sul tutto territorio nazionale.

Considerando il carattere di utilità pubblica, l’erogazione del servizio continuerà senza interruzioni, ma con alcune modifiche stabilite dal Comitato Guida dell’Accordo ex art. 15 del d.lgs. 49/2014 e dalle associazioni maggiormente rappresentative della distribuzione.

Soprattutto per quanto riguarda il ritiro dei RAEE domestici sono state messe in atto alcune misure organizzative straordinarie che saranno in vigore dal 16 marzo al 25 marzo 2020. Nello specifico:

  • il ritiro dei RAEE domestici dai Centri di Raccolta dovrà verificarsi solo in condizioni di emergenza;
  • al fine di evitare gli spostamenti, le attività di ritiro dei RAEE domestici dovranno essere limitate ai soli ritiri “su chiamata”;
  • le richieste di ritiro dovranno essere evase con un Tempo Massimo di Intervento (TMI) stabilito eccezionalmente di 10 giorni per tutti i raggruppamenti.

Per l’ottimizzazione del servizio, sarà necessario comunicare la chiusura dei Centri di Raccolta e dei Luoghi di Raggruppamento tramite invio di una mail al seguente indirizzo: cdcraee@pec.it. Contestualmente andranno annullate le Richieste di Ritiro inevase prima della data di chiusura del sito.

Inoltre, le attività̀ di prelievo dei RAEE domestici devono avvenire in osservanza delle disposizioni governative legate all’attuale situazione sanitaria. Qualora venissero emanati nuovi provvedimentidalle autorità competenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, è possibile che le indicazioni sopra elencate subiscano delle variazioni.

Iscriviti alla newsletter.
Scopri tutte le novità Remediapervoi!
Indirizzo Email non valido