rss feed AAA 
Social Network I siti ReMedia

News

Notizie dal mondo ReMedia, notizie dal mondo RAEE, notizie di un'economia del riciclo che sta crescendo, grazie all'aiuto di cittadini, consorzi, aziende, istituzioni, comuni. Eccone una selezione.

ISPRA pubblica l’Annuario dei dati ambientali

13/08/2015

Pubblicato da ISPRA l’annuario dei dati ambientali che comprende le edizioni 2014 e 2015. Il documento raccoglie i dati ufficiali relativi allo stato dell’ambiente, dando un quadro generale della situazione tramite l’analisi di molteplici indicatori come il ciclo dei rifiuti, la qualità delle acque, il consumo di suolo e il cambiamento climatico.

 

I dati relativi al riscaldamento climatico non sono rassicuranti, nel rapporto si legge «Nel 2014 l’anomalia della temperatura media in Italia (+1,57 °C) è stata superiore a quella globale sulla terraferma (+0,89 °C)», ciò significa che il riscaldamento medio nel nostro paese è quasi doppio rispetto a quello del resto del mondo.

Ermete Realacci, presidente della commissione Ambiente della Camera, ha dichiarato «questi dati ci devono spingere con grande convinzione a imboccare la via delle green economy e della conversione verde della nostra economia. Una strada strategica non solo per rispondere alle sfida del clima, ma anche per rilanciare l’economia nella crisi».

 

Per quanto riguarda l’inquinamento, si legge nel rapporto che nel 2013, il valore limite giornaliero del PM10 è stato superato in circa la metà delle 63 aree urbane oggetto di analisi, invece, per il PM2,5 la situazione è leggermente migliorata con un maggiore rispetto dello standard normativo (40 aree urbane su 48 con livelli inferiori al valore obiettivo). Per l'ozono invece e il corrispettivo Obiettivo a Lungo a Termine (OLT) per la protezione della salute umana, appena 5 su 56 aree sono risultate conformi.

 

La produzione nazionale di rifiuti urbani nel 2013 è in calo dell’1,3% rispetto al 2012, flessione che insieme ai cali già registrati nel 2011 e nel 2012, porta a una riduzione complessiva di circa 2,9 milioni di tonnellate rispetto al 2010 (-8,9%). 

Ispra sottolinea che il 49% degli italiani ritiene che i cambiamenti climatici siano una delle problematiche più serie che affliggono il mondo di oggi, e l’84% concorda sul fatto che la protezione dell’ambiente possa essere il volano o comunque uno stimolo per la crescita economica nell’Unione Europea. Di contro il 37% degli europei e ben il 47% degli italiani si ritiene poco e mal informato sulle varie problematiche ambientali.



<< Torna all'elenco

CONSORZIO REMEDIA

REMEDIA SERVIZI

Tools

Riciclometro Ricerca Piazzola

Social media

Remedia su facebook - invita gli amici


twitter

Leggi gli ultimi tweet di ReMedia